Clip#2 – crowdfunding Je so’ pazzo

Mentre cresce la campagna di raccolta fondi per il documentario Je so’ pazzo su Produzioni Dal Basso (https://www.produzionidalbasso.com/project/documentario-je-so-pazzo/), in attesa del Trailer ufficiale…vi diamo un nuovo piccolo assaggio: una breve sequenza estratta dal film in lavorazione! Iscrivetevi al gruppo che abbiamo creato su facebook: https://www.facebook.com/groups/1669535770020008/

clicca sull’immagine per vedere il video

Esterne opg14

Annunci

Crowdfunding del documentario

E’ iniziata la raccolta fondi su www.produzionidalbasso.com (crowdfunding) per terminare la fase di post-produzione del documentario sull’ex-opg di Napoli “Je so’ pazzo”. Il film è auto-prodotto dall’Ass. Cult. Inbilico Teatro e Film (www.inbilicoteatro.org), di cui sono presidente. Prevediamo di finirlo entro l’estate, e già a Settembre 2017 lo proietteremo in anteprima all’ex-opg di Sant’Eframo.

Siete curiosi? Per ora potete vedervi questo breve video-assaggio..oltre a sostenere il progetto, dando il vostro contributo e aiutandoci a promuoverlo e divulgarlo il più possibile!

Lo potete fare direttamente qui: https://www.produzionidalbasso.com/project/documentario-je-so-pazzo/

clicca sull’immagine per vedere il video

Immagine di copertina(crowdfunding)

 

Curre curre guagliò

Sono dieci anni che vivo a Napoli, e sono dieci anni che tutti mi chiedono cosa ci faccio qui..

Una domanda molto semplice, a cui non sono mai riuscito a dare una risposta altrettanto semplice e definitiva. Forse perchè la mia scelta è stata solo quella di seguire l’istinto..e di conoscere meglio una città che m’incuriosiva parecchio. Ma riflettendoci più a fondo, ho individuato molti fattori culturali, con i quali sono cresciuto dagli anni ’80 ad oggi, e attraverso i quali Napoli, con la sua musica, la sua storia, i suoi miti e la sua ironia è entrata a far parte della mia vita molto prima di quanto credessi. Ero piccolo quando vedevo Maradona in televisione, quando guardavo i film di Troisi o di Totò o ascoltavo le canzoni di Pino Daniele, quando nei tg si parlava della camorra di Cutolo e del problema dell’eroina tra i vicoli del centro. E avevo 15 anni quando ho visto il primo concerto dei 99posse a Marghera, poi quello degli Almamegretta, dei 24 Grana, ecc. Attraverso le loro canzoni è cresciuta in me la voglia di Napoli, di vederla, conoscerla, respirarla, e quando sono venuto qui per la prima volta mi sono sentito stranamente a casa..Perchè in tanti come me del nord sono cresciuti cantando “Curre curre guagliò” durante le manifestazioni, percependo un senso di appartenenza e identificazione più forte di quella distanza culturale tra nord e sud che tutt’oggi ci viene propagandata! Napoli è un pezzo di storia e di cultura del nostro paese, un bagaglio colmo di memorie e souvenir che ci portiamo dietro anche senza rendercene conto..

La prossima volta che me lo chiedono, potrei quindi rispondere che alla base della mia scelta di venire qui c’è  la riscoperta di quanto di Napoli c’è sempre stato in me..e che l’istinto, probabilmente, ti porta verso le cose che ami da sempre..

clicca sull’immagine per vedere il video

zulu0

Oh when the saints go marching in…

”Quando i santi marceranno, io vorrò essere con loro”…dice il vecchio gospel americano (reinterpretato in chiave swing da Dr. Jazz & Dirty Bucks Swing Band), parole che riassumono bene le emozioni vissute durante le ultime riprese all’ex-opg Je so’ pazzo. Con quest’ultimo piano sequenza, si chiude una lunga (e calda) stagione passata a documentare un luogo che in poco più di un anno, da carcere abbandonato, è diventato un punto di riferimento, ed un simbolo, della volontà di cambiamento e di rivoluzione che sta attraversando la città di Napoli. Voglio ringraziare tutti coloro che ogni giorno dedicano il proprio tempo a riempire di vita, di cultura e di libertà questi spazi abbandonati, e tutte le persone straordinarie, e di ogni parte del mondo, che ho conosciuto in questi mesi all’ex-opg occupato. Voi, le vostre idee e la vostra straordinaria energia, siete il vento di un cambiamento possibile e necessario…che non si fermerà solo a Napoli, ne sono certo! La vostra pazzia è contagiosa…e anch’io, ormai parte di questa grande comunità ribelle, mi schiodo dal ruolo di osservatore esterno..e finalmente posso urlare a gran voce: JE SO’ PAZZO !!!

clicca sull’immagine per vedere il video

Swing

Napoli 2 giugno

Napoli 2 giugno.
Momenti di grande emozione ieri sera durante la festa di chiusura della campagna elettorale di Luigi De Magistris. Salvatore Borsellino è salito sul palco insieme al sindaco e ha tenuto un discorso che a mio avviso riassume bene quello che De Magistris rappresenta oggi per Napoli e per l’Italia..e ha ricordato suo fratello Paolo, ucciso a Palermo nel 1992, mentre era in corso la trattativa tra alcuni dei massimi esponesti dello Stato e Cosa Nostra. Qui sotto un breve resoconto, girato durante le riprese del documentario in lavorazione “Je so pazzo” (un’autoproduzione girofilm&inbilicofilm), ambientato in questa caldissima primavera napoletana!

clicca sull’immagine per vedere il video

DeMagistris-Festa lungomare0